24.01.2017

Nuove procedure per i ricorsi amministrativi avverso gli accertamenti ispettivi: indicazioni della circolare 4/2016 dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro

Dal 1 gennaio 2017 sono operative le nuove procedure introdotte in tema di ricorsi amministrativi avverso gli accertamenti in materia di lavoro ed in materia contributiva ed assicurativa, introdotte dal D. Lgs. 149/2015 che ha modificato gli artt. 16 e 17 del D.lgs. 124/2004. Nella circolare n. 4 del 29 dicembre 2016 l’Ispettorato Nazionale del Lavoro riepiloga le modifiche apportate e specifica le modalità di presentazione delle contestazioni. I ricorsi non avranno più ad oggetto le ordinanze ingiunzione emesse ai sensi dell’art. 18 L. 689/1981, bensì gli “atti di accertamento adottati dagli ufficiali e agenti di polizia giudiziaria” e dovranno essere proposti dinanzi al direttore della sede territoriale dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro competente (nel caso di accertamenti effettuati dagli ufficiali e agenti di polizia giudiziaria – ad es. Guardia di finanza e Polizia di Stato) oppure al Comitato per i rapporti di lavoro (nel caso di accertamenti posti in essere da personale ispettivo del Ministero del Lavoro).

Back to list