01.07.2017

“Acque meteoriche e reflui industriali: la contaminazione modifica la natura giuridica del corpo idrico”

Jacopo Perina,
Ambiente & Sicurezza, New Business Media, 2017, n. 7, p. 98.

Nota a sentenza Cassazione penale, sez. III penale, 17 maggio 2017, n. 24337.
Le acque meteoriche da dilavamento sono costituite dalle sole acque piovane che, cadendo al suolo, non subiscono contaminazioni con sostanze o materiali inquinanti, venendo, in caso contrario, assimilate alle acque reflue industriali anche per quanto concerne l’autorizzazione allo scarico.

Back to list