02.05.2019

“Fanghi ad uso agronomico l’incognita ‘provenienza’ “

Barbara Stefanelli,
Ambiente&Sicurezza, New Business Media, 2019, n. 5, p. 58.

La suprema Corte, con la sentenza 29 gennaio 2019, n. 4238, è tornata a pronunciarsi in materia, da un lato, applicando, per la prima volta, le norme introdotte con la legge di conversione n. 130/2018 con modificazioni, del decreto-legge 28 settembre 2018 n. 109, dall’altro, affrontando una problematica ancora aperta da un punto di vista definitorio, ovvero il discorso che riguarda l’origine di questi materiali.

Per la versione integrale della Rivista clicca qui.

Torna all'elenco