29.05.2019

“Classificazione dei rifiuti: Corte di Giustizia e prospettive future”

Attilio Balestreri,
4cLegal, 29 maggio 2019.

Con sentenza del 28 marzo scorso (cause riunite C-487/17 e C-489/17) ad esito di Ordinanze di rimessione della Corte di Cassazione italiana, la Corte di Giustizia UE ha fornito importanti criteri – di natura interpretativa ma di fondamentale portata applicativa – in tema di classificazione dei rifiuti con codici speculari, ed in particolare con riferimento ai limiti ed alle modalità con cui compiere i relativi accertamenti tecnici. Si tratta di un tema oggetto, in anni recenti, di fervente dibattito giurisprudenziale e dottrinale e di conseguenti incertezze applicative su cui le valutazioni della Corte di Giustizia si auspica contribuiscano a fare chiarezza.

www.4clegal.com

Back to list