09.11.2010

“Sedimenti dragati: la gestione nella direttiva 2008/98/CE”

Federico Peres,
Ambiente & Sicurezza, Il Sole 24 Ore, 2010, n. 21, p. 66.

Nello <> in materia di rifiuti, vengono esclusi dall’ambito di applicazione i sedimenti spostati all’interno dei acque superficiali, a patto che i sedimenti non siano pericolosi e lo spostamento sia legato a gestione risorse idriche, prevenzioni inondazioni o ripristino dei suoli. Grande attenzione va, quindi, posta al significato del termine “spostamento”, che, se interpretato in senso non corretto, può rendere inapplicabile la norma.

Back to list