19.10.2016

Una recente sentenza del TAR Milano sull’obbligo di bonifica di fonte negoziale

Con sentenza del 29 giugno 2016, n. 1297, il TAR Milano ha affermato che l’obbligo di bonifica può sorgere a carico di soggetti privati non autori dell’inquinamento anche da fonte contrattuale o negoziale. Nel caso deciso dal TAR vi erano accordi tra il privato e la Pubblica Amministrazione (approvazione di piano urbanistico) dai quali derivava per il privato un obbligo di bonifica a fronte di vantaggi riconosciuti dall’amministrazione sull’utilizzo futuro dell’area. Il TAR Milano si era già espresso in questi termini con la sentenza del 14 luglio 2015, n. 1652.

Back to list