12.02.2014

MTBE

Con sentenza n. 1617/2013 del 26.11.13 il TAR Toscana torna a pronunciarsi sulla possibilità, in capo alla P.a., di inserire il MTBE tra i parametri oggetto di indagine ambientale fissando, nel silenzio del legislatore, un limite di accettabilità indicato dall’I.S.S.; dopo aver dato atto dell’ampio dibattito giurisprudenziale formatosi sul punto, il TAR Toscana afferma che «la lacuna normativa non può essere colmata attraverso un’attività di integrazione analogica operata da organi consultivi quali l’Istituto Superiore di Sanità o dalla P.A. competente all’approvazione del progetto» evidenziando altresì che, anche se si aderisse all’opposto orientamento dell’utilizzabilità dei pareri dell’I.S.S. per colmare la lacuna normativa in esame, «rimarrebbe ferma, comunque, la conclusione dell’illegittimità dell’operato della P.A. in ragione dell’impossibilità di assimilare il MTBE agli idrocarburi».

Torna all'elenco