01.07.2018

“I rifiuti in trattamento che non hanno ancora cambiato lo status concorrono a determinare la quantità massima stoccabile”

Beatrice Toniolo,
Ambiente & Sicurezza, New Business Media, 2018, n. 7, p. 110.

Nota a sentenza Corte di Cassazione penale sez. III, 3 maggio 2018 n. 18891, pres. De Nicola, est. Aceto.
Ai fini dell’accertamento del rispetto delle quantità massime stoccabili presso un impianto di recupero si deve tenere conto anche dei rifiuti che, sebbene soggetti a procedura di recupero, non hanno ancora cessato la qualifica di rifiuto.

Torna all'elenco