06.02.2019

“Inquinamento ambientale: è sufficiente la potenziale contaminazione”

Ester Bonifacio,
Ambiente & Sicurezza, New Business Media, 2019, n. 2, p. 119.

Nota a sentenza Cassazione Penale, sez. III, 6 novembre 2018, n. 50018, pres. Giulio Sarno.
Il reato di inquinamento ambientale di cui all’art. 452-bis, codice penale, avendo quale oggetto di tutela l’ambiente in quanto tale e non la salute umana, non richiede l’accertamento di un danno tendenzialmente irreversibile e, quindi, di un’effettiva contaminazione.

Torna all'elenco