15.06.2016

“”Internet delle cose” e sicurezza ma attenzione alla privacy”

Francesca Masso, Beatrice Toniolo,
S. Campigotto,
Ambiente & Sicurezza, New Business Media, 2016, n. 11, p. 53.

Pubblicato da Ambiente & Sicurezza articolo di B&P sull’utilizzazione della ‘Internet of Things’ (IoT) allo scopo di accrescere la sicurezza dei lavoratori.

Le nuove opportunità che l’evoluzione tecnologica offre oggi in termini di efficienza produttiva possono essere spesso mutuate e utilizzate anche per una migliore e più efficace gestione della salute e sicurezza sul lavoro. E’ necessario, però, che la legislazione si adegui alle più moderne applicazioni, promuovendo il dialogo e il coordinamento tra le diverse discipline normative, tra le differenti sensibilità applicative della giurisprudenza giuslavoristica e antinfortunista, nonchè tra le (spesso) contrapposte istanze delle parti sociali. In questa ottica, l’articolo propone una riflessione sulla applicabilità del cosiddetto “internet delle cose” nel campo della sicurezza sul lavoro e sulla compatibilità del suo utilizzo con la disciplina – recentemente modificata – del controllo a distanza dei lavoratori.

Torna all'elenco